Mente Digitale

Richiesta di spiegazioni a Wind Infostrada

Alcuni di voi mi hanno contattato chiedendomi se sapessi qualcosa sulle modalità per effettuare un upgrade di connessione e per puro caso in questo periodo mi trovo anch’io nella stessa situazione, con lo stesso fornitore.



Ritengo che il rapporto con i clienti sia una parte fondamentale della vita di una grande azienda, quindi invito gentilmente un responsabile di Wind Infostrada a fare chiarezza. Può contattarci tranquillamente via mail o rispondendo ai commenti sotto l’articolo, nel caso darò il giusto risalto alla risposta aggiornando il pezzo.

Gentile WIND Infostrada,
sulla linea fissa vorrei passare dalla 20 Mbps alla 100 Mbps, tenendo sempre voi come fornitori.
Purtroppo sono obbligato a farlo per lavoro, perché andare in upload a Milano a 0.8Mbps nel 2017 rasenta il ridicolo.
Mi dicono i vostri operatori che per farlo devo chiudere il contratto, pagando 65 euro per le spese di chiusura e aprirne un altro, ovviamente sempre con voi e pagando le relative spese di apertura.
L’operazione durerà circa un mese, in cui potrei non avere il servizio, ma mi arriva comunque un’ulteriore bolletta.
Mi hanno contattato sul mio sito anche altri utenti che si trovano nella stessa situazione (avendo ricevuto la medesima risposta dagli operatori) e anche loro vorrebbero capire come sia possibile.
Per cortesia, potreste chiarire la questione?
Grazie.

Mi rendo perfettamente conto che per passare da ADSL a fibra ottica ci siano dei costi (ad esempio deve uscire il tecnico), ma almeno il costo di cessazione del servizio potreste anche non metterlo in carico al consumatore, visto che rimanete comunque voi i fornitori e non avviene nessuna reale interruzione del rapporto.

Spero che ci diano una spiegazione, perché andando in un centro Wind o chiamando il servizio clienti la risposta è stata sempre quella che ho riportato: pagare 65 euro per rescindere il contratto e pagare altri soldi per farne uno nuovo, intanto potrebbe arrivare una nuova bolletta mentre aspetti e non godi del servizio.

Condividi

Lascia un commento