Quando stava per nascere il “Super Nintendo Playstation”

La storia di un prototipo mai prodotto in serie

Col permesso di Max “The Wasabi” Russo, che ringrazio, riporto una chicca interessante dal gruppo Retrogaming Town.

Non mi ricordo che anno fosse, ma mi ricordo chiaramente che su console mania apparve un piccolo articolo, su un fantomatico lettore cd-rom da connettere al Super Nintendo, e se la memoria non mi inganna il titolo era “ora tocca a Super Mario“…il disegno che vidi lo potete vedere nelle immagini che pubblico oggi.

Credevo nella mia ingenuità, che prima o poi il progetto prendesse forma (come peraltro fece SEGA col suo mega cd) e invece non successe nulla.

Passò del tempo e tutti noi sappiamo come andò a finire veramente; Nintendo aveva deciso realmente di creare quell’ibrido cd/console e iniziò a collaborare con Sony per la creazione del add-on per Super Famicom.
Sony dal canto suo avrebbe creato una sua console che avrebbe riprodotto sia le cartucce SNES sia i titoli in cd creati in collaborazione.

Leggi anche:  Il Regno di Rohan

E questo prototipo Sony in realtà lo creò nel 91 e lo presento al CES col nome di PLAYSTATION (vi dice niente?) purtroppo successivamente per una disputa aziendale fra le due parti (si dice per una questione di diritti) Nintendo mandò a monte l’accordo per una partnership con Philips.

Direi che tutti noi siamo d’accordo che la casa di Mario fece un errore storico enorme; Questo errore diede vita ad un nuovo rivale videoludico immenso)

la storia ci dice che Sony non si perse affatto d’animo è continuó il progetto grazie a Ken Kutaragi ingegnere dell’azienda preposto allo sviluppo hardware.

Si dice che furono creati circa 200 prototipi della PlayStation/Nintendo (con lettore cd e lo slot delle cartucce SNES) che avevano caratteristiche ibride/estetiche di entrambe le aziende.

L’articolo continua dopo il video

Questa notizia non fu mai confermata fino al 2015, quando venne trovato uno dei primissimi esemplari Nintendo/PlayStation (lo si vede in foto) che venne analizzato da un certo Ben Heck che lo fece poi funzionare.

Beh che dire? Chissà come sarebbe il mondo dei videogiochi oggi se Nintendo non avesse mandato a monte l’accordo…

-Max_thewasabi_Russo-

Galleria fotografica

Ti è piaciuto l’articolo? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Commenti
Caricamento...