Ode all’hacker

Spulciando tra i vecchi file ho trovato una poesia che pubblicai verso il 2006/2007 in una delle (innumerevoli) vecchie versioni di Mente Digitale.

Onore e gloria a voi, indomiti guerrieri
a voi, che cavalcate tastiere e non destrieri

a voi che giorno e notte combattete, senza affanno
il Re della finestra, mentore di ogni inganno

Articoli correlati

O moderni Robin Hood, vi darà ragion la storia
ovunque adesso siate, a voi onore e gloria.

Leggi anche:  La Luce di Arda