Home > Scienze > Natura > Animali > Il crostaceo che si sostituisce alla lingua dei pesci

Il crostaceo che si sostituisce alla lingua dei pesci


Scritto da:
William J.


Letto volte      

Tempo di Lettura: < 1

La particolarità di questo ectoparassita risiede nella sua eccezionale capacità di sostituirsi ad una parte del corpo di un altro animale, svolgendone la normale funzione: per la precisione alla lingua dei pesci.
Entra nella bocca attraverso le branchie, attaccandosi all’ organo del gusto ne succhia il sangue provocandone la conseguente atrofia.


Successivamente si sostituisce a tale parte del corpo “collegandosi” ai muscoli situati alla base ed il pesce vittima diviene in grado di “utilizzarlo” come fosse la sua lingua originale.
Per l’ uomo non rappresenta assolutamente un pericolo, ma se nella prossima vita rinascerete sotto forma di pesce saprete da chi dovete “guardarvi le branchie”.

 

Cymothoa exigua - Mente Digitale

Cymothoa exigua è un crostaceo parassita della famiglia Cymothoidae, lungo in media 3-4 centimetri.

 

Articolo inserito nel settembre 2010 su Lega Nerd

Leave a Reply